Il programma Cosme finanzia la promozione turistica…!

Cosme per il turismo. Con una serie di calls specifiche in scadenza il prossimo 7 e 21 ottobre, anche il programma Cosme, rivolto alle piccole e medie imprese, strizza l’occhio al modello alternativo di sviluppo basato sul turismo e sulla promozione del territorio attraverso percorsi ed itinerari.
Nella call con scadenza 7 settembre, al turismo vengono legati due elementi fondamentali: lo sport e il benessere.
L’obiettivo della call è proprio quello di stimolare progetti che promuovano itinerari turistici transazionali, e quindi favorire una nuova visione del turismo sostenibile.
I proponenti possono essere sia organismi pubblici che privato ed elemento essenziale sarà la costituzione di un partenariato internazionali composto da almeno quattro partecipanti.
Tutti i dettagli della call e la documentazione per prendere parte al progetto, nonché la ricerca partner possono essere reperibili sulla pagina ufficiale del programma Cosme nel seguente allegato:

http://ec.europa.eu/easme/sustainable-tourism-products_en.htm

la Commissione intende da un lato promuovere i prodotti turistici culturali e dall’altro, rendere maggiormente sostenibile il turismo europeo.
Il bando è suddiviso in due temi: il tema A finanzia progetti di promozione di prodotti turistici tematici transnazionali che valorizzano e promuovono la ricchezza del patrimonio culturale e industriale europeo.
Il tema B è dedicato invece alla promozione del turismo accessibile e si propone di fornire ai manager del turismo, alle organizzazioni nazionali/locali e alle altre autorità pubbliche per la promozione del turismo degli strumenti per sviluppare politiche, strategie, marketing e pianificazione per il turismo accessibile, con focus sul rafforzamento delle capacità..
I progetti sul tema A devono toccare almeno 5 Stati UE e coinvolgere partenariati di almeno 5 soggetti di Stati UE diversi (di cui almeno una Autorità pubblica e due PMI) mentre quelli del tema B devono coinvolgere almeno 3 diversi attori, non necessariamente di Stati diversi e fra i membri del partenariato ci devono essere almeno un’autorità pubblica e un fornitore di formazione in tema di turismo. In allegato la scheda completa.

http://www.europafacile.net/SchedaBando.asp?Azione=SchedaBando&DocumentoId=12933
itinerario
Lo staff di Risorsa Europa è a disposizione per ulteriori approfondimenti.


Have your say